NEWS


Solidarietà per Ucraini e Russi.

L’Associazione Italiana Alexander von Humboldt contro la guerra

Gli Humboldtiani italiani, rappresentati dal direttivo della Associazione, esprimono la loro protesta contro le azioni militari lanciate nel territorio dell’Ucraina e si associano alle centinaia di scienziati russi, alla fondazione Alexander von Humboldt (https://www.humboldt-foundation.de/en/explore/newsroom/press-releases/humboldt-foundation-condemns-attack-on-ukraine) e alle rappresentanze Humboldtiane dei vari paesi nel condannare la guerra in corso.
Il progresso morale e scientifico dell’umanità ha bisogno di pace.
La nostra solidarietà va ai membri della rete humboldtiana Ucraina e all’intero popolo Ucraino.
******************************************

Ricerca oltre i confini

In occasione della Notte dei ricercatori e delle ricercatrici gli humboldtiani dell’Università del Salento raccontano le loro esperienze di ricerca tra la Germania e il Salento.

Qui il breve documentario a cura di Giuseppe Pezzulla (regista) e Alessandra Beccarisi (Ideazione)


Alessandra Beccarisi, professoressa di Storia della filosofia medievale presso Unisalento, è stata nominata Humboldt Ambassador Scientist in  l’Italia per il triennio 2020-2023. La sua nomina segue quella di Marina Foschi, professoressa di Letteratura tedesca presso l’Università di Pisa.

Humboldt Ambassador Scientist è un titolo onorifico conferito dalla fondazione e comprende consulenza e informazione scientifica su tutto il territorio nazionale. La Fondazione assegna questo compito a studiosi e studiose di spicco provenienti da tutto il mondo, considerando le loro relazioni internazionali e i loro studi.

*********************************************************************************************

*************************************************************************************************

Il Direttivo AiAvH è lieto di comunicare che lo scorso 7 marzo 2018 il Consiglio Universitario Nazionale, sollecitato da una nostra missiva, ha pubblicato un parere relativo all’equivalenza tra i periodi di ricerca trascorsi presso Università o Istituti di ricerca di livello universitario nella Repubblica Federale Tedesca grazie a una fellowship post-doc della Fondazione AvH e gli assegni di ricerca:

https://www.cun.it/homepage/

Al documento sarà d’ora in poi possibile fare riferimento in sede di concorsi et sim.

Per l’attenta considerazione della nostra istanza esprimiamo sentiti ringraziamenti al CUN, in particolare alla Commissione 02 Politiche per la valutazione, la qualità e l’internazionalizzazione della ricerca e al coordinatore, Prof. Maria Rosaria Tinè.